IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > CAPPADONIA

CAPPADONIA Corpo Minore

Cappadonia è una sicurezza. Lui sa maneggiare il pop con una sensibilità speciale che lascia il segno. Inoltre nelle sue canzoni c'è sempre - ma sempre, per davvero - un'epicità che in una certa misura dà la caratura della sua arte - in quest'ottica consigliamo l'ascolto di "Iniziare A Liberarsi Gradualmente Di Te". Insomma, "Corpo Minore" è il nuovo lavoro del cantautore di origini siciliane (ma bolognese di adozione), però è anche quello che da Cappadonia è legittimo continuare ad attendersi: grandi pezzi arrangiati bene, liriche ambiziose dentro le quali riconoscersi, ritornelli che al secondo ascolto sono già familiari.…

Score

QUALITA' - 79%

79%

79

cappadonia corpo minoreCappadonia è una sicurezza. Lui sa maneggiare il pop con una sensibilità speciale che lascia il segno. Inoltre nelle sue canzoni c’è sempre – ma sempre, per davvero – un’epicità che in una certa misura dà la caratura della sua arte – in quest’ottica consigliamo l’ascolto di “Iniziare A Liberarsi Gradualmente Di Te”.

Insomma, “Corpo Minore” è il nuovo lavoro del cantautore di origini siciliane (ma bolognese di adozione), però è anche quello che da Cappadonia è legittimo continuare ad attendersi: grandi pezzi arrangiati bene, liriche ambiziose dentro le quali riconoscersi, ritornelli che al secondo ascolto sono già familiari. Un campionario da top player della canzone d’autore.

L’influenza della grande scuola pop inglese è nel dna di quasi tutti brani, ma prendiamo un pezzo come “Stelle Latenti”: c’è sì l’Inghilterra dei Beatles e del britpop, ma c’è anche tanta Italia, tanto Battisti. E alla fine l’alchimia vincente di Cappadonia sta tutta qui, cioè nel mescolare fascinazioni diverse, riadattando il messaggio e rendendolo personalissimo, e non bieca riproposizione del passato. “Corpo Minore” è un album che conferma l’artista tra i migliori cantautori italiani dell’ultimo lustro. Uno che – e non è una provocazione – a un Sanremo a caso farebbe il botto. Immaginatevelo sul palco dell’Ariston con un pezzo come “Io No”. Ma anche con “Fango” farebbe un figurone.

Tag