IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > MANGIATUTTO

MANGIATUTTO Mangiatutto

I Mangiatutto sono una sorta di "supercollettivo" ligure che mette insieme tutta (o quasi) l'attuale scena musicale di Savona. Esistono ormai da quasi tre anni e sono molto famosi per i loro concerti dove tutto può accadere. E possiamo tranquillamente dire che il disco in oggetto è abbastanza fedele a questo ideale di "imprevedibilità". Così com'è fedele a un rock-punk d'avanguardia dove la classica forma-canzone viene snaturata e smembrata per diventare altro: tal volta filastrocca, altre volte slogan, come nel caso della geniale "Séduction". Il disco d'esordio dei Mangiatutto si intitola "Mangiatutto" (scritto in arabo) e raccoglie tutte le…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

mangiatuttoI Mangiatutto sono una sorta di “supercollettivo” ligure che mette insieme tutta (o quasi) l’attuale scena musicale di Savona. Esistono ormai da quasi tre anni e sono molto famosi per i loro concerti dove tutto può accadere. E possiamo tranquillamente dire che il disco in oggetto è abbastanza fedele a questo ideale di “imprevedibilità”. Così com’è fedele a un rock-punk d’avanguardia dove la classica forma-canzone viene snaturata e smembrata per diventare altro: tal volta filastrocca, altre volte slogan, come nel caso della geniale “Séduction”.

Il disco d’esordio dei Mangiatutto si intitola “Mangiatutto” (scritto in arabo) e raccoglie tutte le canzoni realizzate nel corso dei suoi tre anni di vita dal collettivo. Il risultato è un bel minestrone di suoni vari e diversi con questo desiderio dichiarato di destrutturare piuttosto che costruire. Confessiamo che l’ascolto iniziale è spiazzante, poi però si entra abbastanza facile in sintonia con queste canzoni folli e accattivanti che fanno girare la testa.

Tag