IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

POLLIO Humus

Fabrizio Pollio è un cantautore milanese nato nel 1984, già fondatore e frontman della band Io?Drama. Qui è al suo esordio da solista. "Humus" è un album di folk-pop cantautorale, con Pollio che mette in fila 9 brani ben arrangiati e con dei testi che hanno parecchio da dire. Abbiamo ascoltato il disco diverse volte e alternando le cuffie allo stereo: onestamente con quest'ultimo strumento le sensazioni non sono mai state granché positive, mentre in cuffia e con il volume alto, il lavoro di Pollio fa un figurone. Questo per dire che "Humus" non è di certo un album da…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

POLLIO humus

Fabrizio Pollio è un cantautore milanese nato nel 1984, già fondatore e frontman della band Io?Drama. Qui è al suo esordio da solista. “Humus” è un album di folk-pop cantautorale, con Pollio che mette in fila 9 brani ben arrangiati e con dei testi che hanno parecchio da dire. Abbiamo ascoltato il disco diverse volte e alternando le cuffie allo stereo: onestamente con quest’ultimo strumento le sensazioni non sono mai state granché positive, mentre in cuffia e con il volume alto, il lavoro di Pollio fa un figurone. Questo per dire che “Humus” non è di certo un album da sottofondo, reclama e pretende attenzione, e sembra nato per essere portato live.

L’inizio è uno sparo: “Oggi è domenica” e “Generico” sono dei potenziali singoli, mentre “Nessun Dogma” entra a piedi uniti nel campo dell’elettronica, fa l’occhiolino alla dance e ha un ritornello che più pop non si potrebbe. “Il figlio malpensante” è un brano curioso: la linea melodica è molto simile a “The Nobodies” dei Marilyn Manson. “Incompiuta” è un’altra canzone da concerto in prima fila. In conclusione: un buon esordio.

Tag