IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > EP > BARRY CONVEX

BARRY CONVEX Oltre il futuro che parla

Barry Convex è attivo nel movimento hip hop dalla seconda metà degli anni ‘90: dalla Golden Age italiana ad oggi, il suo percorso è stato segnato da tappe importanti, dapprima con i dischi realizzati con il gruppo storico Gli Inquilini, di cui è stato membro fondatore, fino alle pubblicazioni come solista. Insomma, non un novellino, e lo si capisce chiaramente dallo stile di questo "Oltre il futuro che parla", . A livello musicale, il disco…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

barry convex

Barry Convex è attivo nel movimento hip hop dalla seconda metà degli anni ‘90: dalla Golden Age italiana ad oggi, il suo percorso è stato segnato da tappe importanti, dapprima con i dischi realizzati con il gruppo storico Gli Inquilini, di cui è stato membro fondatore, fino alle pubblicazioni come solista. Insomma, non un novellino, e lo si capisce chiaramente dallo stile di questo “Oltre il futuro che parla“, un EP veloce (7 pezzi) che sorprende positivamente per la qualità delle rime, per la narrazione e per la fruibilità pop di quasi tutti i ritornelli. A livello musicale, il disco fa un balzo indietro nel tempo ma non risulta “vecchio”. Qui niente trap, niente autotune, niente puttanate.

La scaletta ha personalità e ha in “Il vero non si confonde” un gran pezzo. Ma occhio anche a “La ruota gira” e “Da fermo a cento”.

Tag