IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Autoproduzione > ELECTROADDA

ELECTROADDA Electroadda

Nati nel 2004, gli Electroadda arrivano qui al loro primo EP di brani inediti: 5 per l'esattezza. Il duo mescola rock ed elettronica, rischia qualcosina e la scaletta evidenzia almeno 3 pezzi degni di nota, insomma, il 60%, niente male. Il cantato (in inglese) va oltre il classico "compitino" e offre all'ascoltatore una performance mirata più all'interpretazione che alla tecnica fine a se stessa. . Il pezzo migliore? "Star Girl".

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

ELECTROADDA electroadda

Nati nel 2004, gli Electroadda arrivano qui al loro primo EP di brani inediti: 5 per l’esattezza. Il duo mescola rock ed elettronica, rischia qualcosina e la scaletta evidenzia almeno 3 pezzi degni di nota, insomma, il 60%, niente male. Il cantato (in inglese) va oltre il classico “compitino” e offre all’ascoltatore una performance mirata più all’interpretazione che alla tecnica fine a se stessa. Gli arrangiamenti sono interessanti, ma convincono soprattutto quando si aggrappano al rock, mentre quando sposano l’elettronica la proposta tende a perdere identità. Il pezzo migliore? “Star Girl”.

Tag